Corso di Massaggio Tradizionale Svedese

Il Corso di Massaggio Tradizionale Svedese è da considerarsi a tutti gli effetti il punto di partenza per le tecniche di massaggio e comprende diverse tipologie di movimenti. Il suo scopo è il rilassamento psicofisico e il benessere dell’organismo.

Nel Corso di Massaggio Tradizionale Svedese l’Allievo apprende ad eseguire le tecniche di massaggio fondamentali nelle loro differenti varianti, imparando ad applicarle e dosarle efficacemente su ogni distretto muscolare.

Al termine del Corso di Massaggio Tradizionale Svedese l’Allievo sarà in grado di eseguire una sequenza di massaggio completa su tutto il corpo della durata di circa un’ora. Apprenderà inoltre anche nozioni sull’uso di oli e creme, sulle principali indicazioni e controindicazioni al massaggio e sulla postura del massaggiatore.

Accanto alla tecnica di base del Massaggio, si studieranno i fondamenti di Anatomia, Fisiologia del Sistema Nervoso, del sistema Osteo-Muscolare e Circolatorio, necessari alla pratica di ogni massaggiatore professionista: il Massaggio Tradizionale Svedese, a differenza di molte altre tecniche di manipolazione di origine orientale che includono concetti come l’energia vitale (Qi) e i meridiani energetici, si fonda sulle conoscenze della medicina occidentale.

Il Corso di Massaggio Tradizionale Svedese mette nelle condizioni di praticare in maniera efficace, e fin da subito, le tecniche acquisite, grazie anche al grande spazio riservato alla parte pratica, in cui verrà prestata particolare attenzione allo sviluppo dell’ascolto,della sensibilità e dell’attenzione nei confronti a chi riceve il massaggio.

Per completare la massoterapia e renderla più specifica e mirata alle diverse esigenze, verranno studiate tecniche più approfondite come :

  • le mobilizzazioni che agiscono direttamente sulle articolazioni per mantenere, ripristinare e migliorarne l’escursione
  • le trazioni che agiscono allontanando i capi articolari l’uno dall’altro, stimolandone il naturale flusso energetico
  • gli stiramenti che allungano e rendono più elastiche le fibre muscolari, favorendo l’elasticità e potenziando la tonicità
  • gli scrollamenti che inducono il rilassamento anche delle contratture inconsce.