24 aprile 2015

MASSAGGIO ANTISTRESS CON AROMATERAPIA

17 maggio ore 9- 18

Corso con rilascio di attestato 

L’importanza che profumi e parti medicamentose di alcune piante rivestivano in molte culture del mondo antico è attestato dal loro utilizzo in ambito magico-religioso e in numerose occasioni quali cerimonie di carattere sociale.

Seppure non si possa ancora parlare di veri e propri oli essenziali, l’estrazione delle essenze profumate avveniva attraverso il più semplice metodo della macerazione in olio, dal quale si ricavava così l’oloeolito.

L’uso di unguenti e profumi  destinati alla cura del corpo era diffusa nel Vicino Oriente antico in Mesopotamia, nell’Antico Egitto, e più in generale presso i popoli che vivevano affacciati sulle sponde del Mediterraneo e in tutto l’Oriente.

Come non ricordare la mitica regione dell’Arabia felix dalla quale venivano fatte giungere resine grezze come mirra, incenso, legno di sandalo, balsami e spezie in grandi quantità grazie al commercio carovaniero che esportava questo vero e proprio tesoro dal regno di Saba.

Grazie al metodo della distillazione in corrente di vapore noi possiamo oggi trovare in commercio le preziose essenze che le piante ci donano per la nostra salute. Gli oli essenziali, a differenza di altre sostanze che vengono applicate sulla cute, devono la loro efficacia alla capacità che hanno di penetrare senza ostacoli fino al derma, lo strato più profondo della pelle; per questo motivo si raccomanda sempre di non utilizzarli puri direttamente sulla cute dal momento che potrebbero dare luogo a infiammazioni e a lesioni.

Nel Massaggio Antistress con Aromaterapia le proprietà  benefiche dell’olio essenziale puro al 100% vengono esaltate dall’olio veicolante, anch’esso puro, di origine vegetale. Il calore della pelle favorisce poi l’evaporazione delle essenze profumate contribuendo a questa semplice ma efficace azione di aroma terapia.

 

 

Mentre le fragranze che si liberano nell’aria durante il trattamento favoriscono uno stato di benessere e riequilibrio psicofisico ed emotivo, i principi attivi contenuti negli oli essenziali lavorano in sinergia con la pratica massoterapica per donare al corpo numerosi benefici quali la distensione delle fasce muscolari contratte, la tonificazione dei tessuti connettivi, il miglioramento del tono della pelle grazie anche alla maggior irrorazione sanguigna della stessa e un generale miglioramento della circolazione in tutto il corpo sia del sangue che della linfa, l’eliminazione di tossine attraverso l’azione drenante e il recupero di uno stato di calma ed equilibrio con conseguente allontanamento dello stress.

 

15 aprile 2015

RIMEDI NATURALI PER L’ INSONNIA

Uno dei mali più diffusi del nostro tempo è sicuramente l’insonnia .

A causarla sono spesso  depressione, stress, abuso di sostanze eccitanti, allergie alimentari e disturbi fisici .

Quando l’adozione di buone abitudini non è sufficiente ad evitarci interminabili veglie notturne, alcuni rimedi naturali si rivelano  efficaci per ritrovare benessere e riposo.

 

▪   La radice di valeriana, ad esempio, è particolarmente ricca di olii essenziali e acido valerianico, sostanze in grado di aumentare la produzione di acido gamma-aminobutirrico nel cervello, l’aminoacido naturale più potente per la sua azione sedativa

▪   Di  uso ancora più antico per conciliare il sonno è il fiore del papavero i cui petali sono ricchi di alcaloidi e sostanze emollienti capaci di generare un effetto sedativo graduale e di lunga durata

 

▪   Altra pianta officinale dalle note proprietà sonnifere è il biancospino, che assunto in tisana o infuso aiuta ad abbassare la pressione arteriosa e con essa l’eccitabilità cardiaca. L’assunzione del biancospino deve essere attentamente ponderata con l’aiuto del proprio medico curante.

 

▪   Al pari del biancospino, la melissa è un’erba officinale altrettanto nota per essere un ansiolitico e sedativo naturale di grande efficacia.

 

▪   La passiflora, l’iperico e il tiglio sono rimedi contro l’insonnia molto utilizzati in omeopatia e medicina naturale, spesso consigliati anche in caso di ipertensione e fame nervosa, causa di risvegli notturni improvvisi.

 

 

 

Non ci resta che augurarvi  ….  ” Sogni d’ oro ”

a   presto

con i consigli per insonnia e Fiori di Bach